Le mappe per orientarsi a Fieracavalli 2018

Le mappe dei padiglioni per orientarsi a Fieracavalli 2018. Una piccola guida per orientarsi nel quartiere fieristico e non perdere nessuno dei tantissimi appuntamenti (oltre 200) tra gare sportive, show e convegni.

Fieracavalli compie 120 anni. L’evento di riferimento nel panorama equestre internazionale in programma dal 25 al 28 ottobre 2018 raggiunge l’importate traguardo delle 120 edizioni. Tra eventi, spettacoli e competizioni sono centinaia gli appuntamenti che gli organizzatori stanno preparando per celebrare la 120a edizione di Fieracavalli! Dal 1898, ogni anno, a Verona Fieracavalli ha celebrato il cavallo in tutte le sue manifestazioni e in tutta la sua importanza. Fieracavalli Verona si conferma come la più grande esposizione fieristica dedicata ai cavalli e all’equitazione con alcuni fiori all’occhiello: dal 2001 La Longines FEI World Cup™ – concorso internazionale di salto a ostacoli – fa tappa al Jumping Verona e dal 1985 ospita il Gala d’Oro, spettacolo equestre di rilevanza internazionale.

 

PADIGLIONE 1: SALONE DEL TURISMO EQUESTRE & VILLAGGIO DEL BAMBINO
Il padiglione 1 è dedicato alle famiglie, all’intrattenimento per i più piccoli e al turismo. All’interno di questo nuovo spazio multidisciplinare, infatti, si possono trovare le migliori proposte ippo-turistiche nazionali e internazionali con il coinvolgimento di tutte le strutture della filiera (ospitalità, agriturismi, enti territoriali) e creare così uno spazio di informazione e confronto. Un vero e proprio viaggio alla scoperta del territorio e delle sue eccellenze grazie alle associazioni e agli enti presenti. Novità del 2018: Horse friendly, un marchio di qualità che certifica maneggi, ippovie e strade, parchi, agriturismi e ristoranti a misura di cavallo, allo scopo di facilitare questa forma di turismo slow, grazie alla catalogazione di tutta l’offerta in un solo portale web dedicato. Mentre mamma e papà sono occupati a programmare la prossima vacanza in sella, i più piccoli possono imparare, divertendosi, grazie al Villaggio del bambino con giochi didattici, spettacoli e musica. Da ricordare anche l’iniziativa Un Cavallo per amico organizzata da Veronafiere in collaborazione con l’assessorato all’Istruzione del Comune di Verona, l’Ufficio scolastico e il sostegno di Banco BPM e Cattolica Assicurazioni ‒ che dà la possibilità ai bambini delle scuole elementari del Comune e della Provincia di Verona di visitare la manifestazione.

PADIGLIONE 2: CAVALLO ARABO – TROFEI UISP
Riflettori puntanti sull’Arabian horse show. I cavalli arabi sono gli esemplari tra i più eleganti, agili e versatili, apprezzati da sceicchi e dal jet set internazionale. Il padiglione 2 è l’occasione per assistere alle competizioni morfologiche della razza equina più antica al mondo, curate da Anica-Associazione nazionale italiana cavallo arabo e per allenarsi nel  “vip watching”: non è esclusa infatti la possibilità di imbattersi in qualche celebrità in incognito tra il pubblico. Spazio anche alle gare organizzate da UISP-Unione italiana sport per tutti, come il Trofeo lavoro in piano o l’Horseman e il Ranch riding. Menzione anche per il fondo di questa arena: grazie alla collaborazione di Ecopneus e Promix il benessere animale è garantito con materiali riciclati e antishock.

 

PADIGLIONE 3: CAVALLO  DA  SELLA  ITALIANO
in  collaborazione  con  MIPAAFT  –  ministero  delle  Politiche  agricole,  alimentari,  forestali  e  del  turismo

Il  padiglione  3  è  riservato  al  cavallo  da  sella  italiano  e  alle  strategie  per  il  suo  miglioramento  qualitativo  e  quantitativo,  mostrate  dai  migliori  allevatori  del  Paese.  Il  ministero  delle  Politiche  agricole,  alimentari,  forestali  e  del  turismo  qui  è  in  prima  linea,  promuovendo  diverse  iniziative  tra  cui  le  finali  delle  categorie  “Salto  in  libertà”,  “Obbedienza  e  andature” e  “Circuito  morfoattitudinale”.

 

PADIGLIONE 4: COMMERCIALE
È la più grande vetrina internazionale per il trade business. Un’area dove, per soli quattro giorni, sono riuniti i più importanti marchi nazionali ed internazionali di articoli per l’equitazione, attrezzature tecniche, veterinaria, alimenti per cavalli e complementi country per maneggi e scuderie. Una tappa obbligata per addetti ai lavori o semplici appassionati.

PADIGLIONE 5: ARENA FISE – CONCORSI IPPICI
Con più di 2 mila posti in tribuna e 3 campi gara, il padiglione 5 è lo spazio dedicato alle competizioni che vedono impegnate le giovani promesse dell’equitazione nazionale e internazionale.

AREA A
Divertimento formato famiglia nell’area A. Qui, in un ring ampliato, si alternano attività rivolte ai bambini, dimostrazioni e spettacoli equestri con tante razze di cavalli e con la settima edizione di Talenti & Cavalli,  il talent show di Fieracavalli. Dal 25  al 28 ottobre, inoltre, l’area A ospita anche  il Gruppo italiano École de légèreté, Giampiero Lancellotti con il suo zebrallo e l’Istituto incremento  ippico  di Catania con la presentazione delle razze siciliane. Grande novità di questa edizione è la presenza di una neonata razza frutto dell’incrocio del cavallo di pura razza frisone con  il cavallo a sangue caldo olandese kwpn: il barock pinto.

 

PADIGLIONE 6: AREA COMMERCIALE
Uno spazio espositivo di oltre 12mila metri quadrati – già sold out da luglio – ospita i più importanti marchi di abbigliamento, accessori e attrezzature per l’equitazione. Nei 300 stand allestiti nel padiglione addetti ai lavori, professionisti e appassiossati possono trovare tutto il necessario per andare a cavallo: stivali, cap e selle, ma anche vestiti casual per le
giornate in campagna, cachemire toscano e borse in pelle.

 

AREA  B
L’area dedicata all’arte di ferrare i cavalli torna protagonista a Fieracavalli grazie al concorso nazionale dedicato alla professione che racchiude la tradizione e la passione senza tempo per il mondo equestre. Giovedì 25 e venerdì 27 ottobre, all’interno dell’area B, gruppi di professionisti, semi-professionisti e apprendisti si sfidano in una spettacolare gara presentata dall’Unom-Unione nazionale operatori mascalcia.

 

PADIGLIONE 7: AREA ESPOSITIVA e CAMPO PROVA LONGINES FEI JUMPING WORLD CUP™Gli appassionati che non vogliono perdersi nessuna fase dell’attesissimo Jumping Verona, unica tappa italiana della Longines FEI World CupTM, possono fermarsi al padiglione 7 per assistere al riscaldamento pre-gara di cavalieri e amazzoni impeganti nella Coppa del Mondo. Oltre al meglio del salto ostacoli, in questo padiglione i visitatori di Fieracavalli può trovare i marchi top del settore, che rispondono alle esigenze di un pubblico specializzato e di chi cerca prodotti più innovativi e all’avanguardia.

 

PADIGLIONE 8: JUMPING VERONA – LONGINES FEI JUMPING WORLD CUP™
Il  ring del padiglione 8 si conferma teatro di  gara per l’appuntamento indoor  più  atteso  nel  calendario  nazionale: l’unica tappa italiana della Coppa del  mondo di  salto ostacoli Longines FEI  Jumping World Cup™. Jumping Verona, contenitore sportivo per eccellenza delle  giornate  veronesi, diventa  – con il Gran premio di domenica – il momento culminante di una quattro  giorni non stop di competizioni che richiamano a Verona il gotha del salto ostacoli internazionale.    Sullo stesso terreno calcato dai binomi della Coppa del mondo, inoltre, si sfidano gli atleti impegnati  nella  prima edizione del 120×120 Gran  Premio Fieracavalli: un evento speciale per i 120 anni della fiera, nato in collaborazione con Fise per portare a Verona 120 binomi selezionati in 7 tappe in tutta Italia.

PADIGLIONE 9: CAVALLO IBERICO, CAVALLO FRISONE & HORSE TRAINING 

Con i suoi 13mila metri quadrati, il padiglione 9 si trasforma nel palcoscenico per competizioni e  spettacoli dedicati alla  razza spagnola e ai frisoni. Nei quattro giorni di manifestazione i migliori  esemplari di cavalli iberici sono impegnati nei concorsi di doma vaquera, alta scuola spagnola, arte eleganza e doma classica, organizzati insieme alle tre associazioni più importanti del settore:  l’Aaee Italia-Asociación de Alta escuela espaňola in Italia, l’Uaipre-Unificazione associazioni italiane  Pura raza española e l’Aicl-Associazione italiana allevatori cavallo puro sangue lusitano. Da non perdere anche i frisoni in mostra grazie alla collaborazione della Friesian horse Italia e i cavalli criolli dell’Anacc-Associazione nazionale allevatori cavallo criollo. Novità nel padiglione 9 è il progetto Horse training by Fieracavalli, ideato in collaborazione con Addestramento etologico. Con  questa  iniziativa, il pubblico può valutare l’intesa  e  la  fiducia  che  si  crea  anche  in  pochi  giorni  tra  uomo e cavallo. Il format prevede il confronto fra i diversi approcci dei trainer Marco Pagliai, Chiara  Angelini  e  Francesco Vedani, al lavoro nelle quattro giornate di fiera su nove puledri (www.horsetrainingfieracavalli.it)

PADIGLIONE 10: BIODIVERSITÀ DELLE RAZZE ITALIANE
Grazie alle caratteristiche morfologiche e attitudinali di oltre 300 esemplari, 7 razze del Libro genealogico e 16 popolazioni di Registro anagrafico, l’Italia è il paese più ricco di biodiversità al mondo anche per quanto riguarda i cavalli. Questo grande patrimonio delle regioni italiane lo si ritrova al padiglione 10, organizzato in collaborazione con l’Aia-Associazione italiana allevatori. I  due ring ospitano l’81ª Mostra nazionale del Caitpr-Cavallo agricolo italiano da tiro pesante rapido,  oltre al Carosello italiano e le sfilate delle singole razze presenti. Una parte del salone, inoltre, è dedicata all’Anacc e alle rassegne di morfologia delle razze americane: paint horse, appaloosa e quarter  horse.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PADIGLIONE 11 E 12: WESTERNSHOW

Il Westernshow è uno degli appuntamenti più attesi dal pubblico di Fieracavalli, grazie al meglio delle gare di monta americana. Per la 120ª edizione protagonista assoluto è il Reining, regina delle  specialità a stelle e strisce e l  sola ad essere riconosciuta dalla Fei-Federazione equestre internazionale e dalla Fise-Federazione italiana sport equestri. La disciplina, a tutti gli effetti paragonabile al dressage della monta inglese, prevede l’esecuzione al galoppo di un percorso predeterminato – il pattern – con una serie di figure per le quali il binomio ottiene un punteggio sulla base degli interventi dell’amazzone o del cavaliere, dell’impulso, della cadenza e della velocità del cavallo, dell’armonia e della fluidità del movimento. Nei due padiglioni, inoltre, non mancano  le gare adrenaliniche di team penning e ranch sorting, insieme  a uno special event dedicato al working cow horse. Durante le Notti di Fieracavalli, infine il  Westernshow cambia volto e si trasforma in un grande saloon: un’occasione di divertimento e intrattenimento per tutti.

VILLAGGIO DELLE TRADIZIONI (AREA C – D)
Ad arricchire le Notti di Fieracavalli (ad orario continuato fino alle 23) anche un’ampia offerta gastronomica. Nelle aree esterne C e D, infatti, è possibile intraprendere un vero e proprio viaggio tra le tipicità culinarie delle diverse regioni italiane, scegliendo di cenare come i butteri della Maremma o gli allevatori trentini, alla riscoperta dei piatti locali della tradizione.

Add Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie (tecnici e analitici) per le proprie funzionalità e per poter offrire una migliore esperienza di navigazione agli utenti. Inoltre questo sito contiene componenti di terze parti che utilizzano cookie di profilazione a scopi pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Per maggiori informazioni si può consultare la nostra informativa estesa cliccando su INFORMATIVA PRIVACY. Per abilitare/disabilitare le varie tipologie di cookie del nostro sito, clicca su "Cookie Policy"; per avere immediatamente accesso al sito accettando quindi i cookie, clicca su "Ok ho capito e accetto". Proseguendo la navigazione sul sito o chiudendo questo banner, acconsenti a tutti gli effetti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookie (tecnici e analitici) per le proprie funzionalità e per poter offrire una migliore esperienza di navigazione agli utenti. Inoltre questo sito contiene componenti di terze parti che utilizzano cookie di profilazione a scopi pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Per maggiori informazioni si può consultare la nostra informativa estesa cliccando su INFORMATIVA PRIVACY. Per abilitare/disabilitare le varie tipologie di cookie del nostro sito, clicca su "Cookie Policy"; per avere immediatamente accesso al sito accettando quindi i cookie, clicca su "Ok ho capito e accetto". Proseguendo la navigazione sul sito o chiudendo questo banner, acconsenti a tutti gli effetti all'uso dei cookie.

Chiudi