Anche i cavalli sviluppano allergie ai pollini

Proprio come le persone, i cavalli spesso sviluppano allergie ai pollini nel caldo clima primaverile quando varie piante iniziano a fiorire.

Nell’articolo precedente, dedicato alle allergie che i cavalli sviluppano in seguito alle punture degli insetti, si è parlato del fatto che la bella stagione porta con sé degli aspetti negativi come appunto allergie ma anche infezioni e altre patologie. Di solito i problemi iniziano con delle protuberanze sul collo e sulle spalle del cavallo. Per intervenire adeguatamente è necessario capire da cosa sono causate. Oltre ai morsi degli insetti il cavallo, proprio come le persone, può sviluppare delle allergie ai pollini. I tempi di queste allergie possono variare, a seconda delle stagioni di crescita degli alberi e di altre piante nella vostra zona. Sebbene queste allergie possano iniziare in primavera, a seconda delle piante a cui un cavallo è sensibile, possono anche manifestarsi durante l’estate o l’autunno.

  • Sintomi: le allergie ai pollini e ad altri contaminanti ambientali presenti nell’aria, come muffe o polveri, possono causare sintomi respiratori nonché reazioni cutanee. La maggior parte dei cavalli esibisce un tipo di sintomo o l’altro, ma non entrambi. Sulla pelle, le allergie ai pollini causano la dermatite atopica, che può includere orticaria e/o prurito. È possibile che un cavallo abbia orticaria senza prurito o prurito senza orticaria, o entrambi.
  • Fattori di rischio: i cavalli che sono già sensibili a un tipo di polline potrebbero essere più propensi a sviluppare nuove allergie ad altri allergeni. Il problema si manifesta di solito in cavalli di età superiore a 9 anni.
  • Trattamento e gestione: un cavallo con orticaria costante e/o prurito può essere trattato con farmaci anti-infiammatori o antistaminici o per prurito che colpisce solo piccole aree della pelle con una pomata topica. Evitate di prendere iniziative e chiedete sempre consiglio al veterinario. È anche importante determinare quali piante specifiche causano queste reazioni. In alcuni casi il veterinario può suggerire test cutanei per cercare di determinare quali allergie ha il cavallo.

Attenzione: il presente articolo è stato redatto consultando diverse fonti tecnico/scientifiche e forum di discussione. Il suo scopo è solo quello di fornire spunti di riflessione e approfondimenti. Per maggiori informazioni si consiglia di rivolgersi al proprio veterinario.

ACQUISTA ON LINE >>> Clicca qui

Add Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie (tecnici e analitici) per le proprie funzionalità e per poter offrire una migliore esperienza di navigazione agli utenti. Inoltre questo sito contiene componenti di terze parti che utilizzano cookie di profilazione a scopi pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Per maggiori informazioni si può consultare la nostra informativa estesa cliccando su INFORMATIVA PRIVACY. Per abilitare/disabilitare le varie tipologie di cookie del nostro sito, clicca su "Cookie Policy"; per avere immediatamente accesso al sito accettando quindi i cookie, clicca su "Ok ho capito e accetto". Proseguendo la navigazione sul sito o chiudendo questo banner, acconsenti a tutti gli effetti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookie (tecnici e analitici) per le proprie funzionalità e per poter offrire una migliore esperienza di navigazione agli utenti. Inoltre questo sito contiene componenti di terze parti che utilizzano cookie di profilazione a scopi pubblicitari per i quali è necessario prestare il consenso. Per maggiori informazioni si può consultare la nostra informativa estesa cliccando su INFORMATIVA PRIVACY. Per abilitare/disabilitare le varie tipologie di cookie del nostro sito, clicca su "Cookie Policy"; per avere immediatamente accesso al sito accettando quindi i cookie, clicca su "Ok ho capito e accetto". Proseguendo la navigazione sul sito o chiudendo questo banner, acconsenti a tutti gli effetti all'uso dei cookie.

Chiudi