L’importanza di una corretta respirazione

Una corretta respirazione permette al cavaliere di essere rilassato, sciolto e fluido nei movimenti per assecondare i cambiamenti di equilibrio del cavallo.

È necessario che un cavaliere sia rilassato sia da un punto di vista fisico sia mentale. Per raggiungere tali condizioni è necessario imparare a respirare correttamente. Respirare con calma e profondità consente di stabilire un’armonia con se stessi, di mantenere alta l’attenzione e di tenere i riflessi pronti per assecondare con scioltezza e fluidità tutti i movimenti e i cambiamenti di equilibrio del cavallo.
Molti cavalieri durante una competizione, nota Anthony Paalman ne Il nuovo libro dell’equitazione, «restano senza energia non perché la loro attività è estremamente dura, ma semplicemente perché non respirano correttamente». Lo stesso problema lo si può osservare anche in alcuni grandi cavalieri internazionali. Una scorretta respirazione unita alla tensione e al nervosismo della competizione fanno sì, osserva ancora Paalman che il cavaliere «respiri troppo velocemente […] ci sono cavalieri che prima di entrare in gara, sono così nervosi e tesi, che si ritrovano quasi senza fiato ed iniziano ad iperventilare».
Saper respirare correttamente vuol dire anche regolare le scariche di adrenalina. Ciò permette di tenere sotto controllo la tensione e il nervosismo. Le forti emozioni aumentano la quantità nel corpo di tale ormone. I suoi livelli elevati causano l’accelerazione del battito cardiaco e un aumento della frequenza respiratoria. In una simile situazione tutto il corpo del cavaliere si irrigidisce e ha un’influenza negativa sull’assetto che perde la sua morbidezza e fluidità ed ha difficoltà a seguire i movimenti del cavallo. Il cavaliere non solo innervosisce l’animale trasmettendogli il proprio nervosismo ma con il suo assetto scorretto, causato dalla cattiva respirazione, lo rende restio e poco cooperativo nei confronti degli aiuti.
«La maggior parte dei medici, continua Paalman, ritengono che il modo in cui respiriamo è più importante della quantità d’aria che inspiriamo». Se viene chiesto di fare un respiro profondo la maggior parte delle persone tendono a inspirare l’aria solo con la parte superiore del corpo, gonfiando il petto. Per respirare bene è necessario lasciare entrare l’aria il più a fondo possibile nel corpo. Idealmente, il movimento di espirazione deve essere due volte più lungo del movimento di inspirazione. È l’espirazione che permette il rilassamento muscolare.
È necessario imparare a respirare correttamente per rilassare i muscoli e raggiungere uno stato mentale calmo e rilassato e per rendere, a sua volta calmo e rilassato anche il cavallo. Si deve mirare a questo atteggiamento in qualunque situazione. Lo stato d’animo del cavaliere deve rimanere sempre lo stesso sia in allenamento a casa, sia durante una passeggiata, sia durante una competizione. Una corretta respirazione aiuta a controllare l’attività mentale.
I cavalieri che desiderano migliore le tecnica di respirazione possono approfondire il metodo Feldenkrais o la pratica dello yoga e delle altre tecniche orientali.

Il nuovo libro dell’Equitazione di Anthony Paalman è il testo ritenuto la ‘Bibbia’ dell’equitazione per i suoi approfonditi e dettagliati contenuti. Il testo, rivisto e corretto da Anthony Paalman prima della sua scomparsa, presenta degli aggiornamenti e una nuova divisione in capitoli. È stato tra i libri  più ammirati ed apprezzati a FieraCavalli Verona 2017, svoltasi nella città veneta dal 26 al 29 ottobre scorsi. Si tratta di un vero Best Seller internazionale, tradotto in nove lingue, tra cui il giapponese nel 2010, ha venduto milioni di copie nel mondo. Il successo del libro è dato dal fatto che nelle sue pagine emerge quanto l’autore ami i cavalli e come questi animali siano dei veri e propri atleti e come tali devono essere trattati e curati. Si affrontano i temi del benessere del cavallo e l’addestramento in modo sano e rispettoso dei tempi fisici e psicologici dell’equino. Nelle sue pagine traspaiono tutte quelle qualità che sono rare nel mondo delle competizioni di oggi, dove i cavalli sono spesso considerati solo come “attrezzature sportive”.

Il testo si può acquistare presso l’e-store di Zoraide Editore e presso ElephantsBooks (on line oppure in libreria).

ACQUISTA ON LINE >>> Clicca qui

ACQUISTA ON LINE PRESSO ELEPHANTSBOOKS >>> Clicca qui

ACQUISTA in Libreria ElephantsBooks
Via Roma, 106
37066 Caselle di Sommacampagna (VR)
Tel: 0458580988
www.elephantsbooks.com
info@ elephantsbooks.com

Per maggiori informazioni: info@imisteridelcavallo.it

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.