Curiamo la posizione di collo e testa

La posizione di collo e testa è fondamentale per mantenere una postura rilassata e flessibile e lavorare in armonia con il cavallo.

L’equitazione ha molti effetti benefici sulla salute e sul corpo riducendo sostanzialmente le restrizioni e gli squilibri che la vita quotidiana crea. Naturalmente i benefici dipendono dalla capacità di sedere correttamente in sella, di mantenere una postura rilassata e flessibile e di lavorare in armonia con il cavallo. Le ore passate in auto, seduti ad una scrivania, a guardare uno smartphone o un pc creano dei difetti di posizione anche in sella che se non vengono corretti, non solo ostacolano la capacità del cavallo di muoversi liberamente, ma causano al cavaliere dei dolori alla spalla, al collo, nella zona lombare o, nel peggiore dei casi, dei dolori che coinvolgeranno tutte e tre le aree.
Una postura rigida, con muscoli rigidi e un atteggiamento teso e pauroso è controproducente non solo per la persona ma anche per il cavallo che a sua volta sarà rigido, inflessibile e pauroso come il suo cavaliere.
Uno dei problemi più comuni è quello di guardare in basso. Questa abitudine non solo è poco elegante, ma può anche portare a dolori fastidiosi. «La testa in avanti, spiega Antonella Lioce (fisioterapista e autrice del libro “Il Cavallo ed Io”) condiziona tutta la colonna vertebrale, le spalle, il bacino, il respiro, ecc. Il peso della testa in posizione eretta si aggira dai 4,5/5,5 Kg, e quando protendiamo in avanti il collo e verso il basso il carico sul rachide cervicale può aumentare fino ai 27 Kg. In un primo momento si avverte un fastidio muscolare e una tensione, ma questo carico gravando maggiormente sulle prime vertebre del rachide cervicale con il tempo può andare a danneggiare anche la curva fisiologica della colonna vertebrale. Quando siamo con il no­stro cavallo è fondamentale avere un buon focus, e come possiamo averlo se la nostra organizzazione è sempre più portata ad averlo verso il basso? Siamo nell’era della sindrome di “Text Neck”.»
“Text Neck” è un termine dell’età moderna coniato dal dott. Dean L. Fishman (chiropratico statunitense) e descrive le lesioni da stress e il dolore al collo derivanti da un eccessivo utilizzo di smartphone, tablet e pc. Questa condizione sta aumentando in modo direttamente proporzionale all’aumento di utilizzo di dispositivi mobili. Oltre al dolore al collo, può anche causare dolore alla spalla, mal di schiena, mal di testa e aumento della cifosi toracica.

Vi esorto vivamente a conoscere e approfondire il metodo Feldenkrais®, un metodo di auto-educazione attraverso il movimento, che prende il nome dallo scienziato, fisico e ingegnere israeliano che lo ideò: Moshe Feldenkrais.
“Il Cavallo ed Io” di Antonella Lioce è il primo libro in Italia che unisce il metodo Feldenkrais® all’equitazione. Nel testo sono suggeriti numerosi movimenti per sviluppare una piena consapevolezza di sé e migliorare la propria posizione a cavallo.

 

Scopri come usare il tuo corpo e la tua mente per trovare armonia e leggerezza con il tuo cavallo.

Lo scopo del metodo è avere un corpo ben organizzato in grado di cambiare posizione nello spazio con il minor sforzo e la massima efficienza.

Moshe Feldenkrais

Il Cavallo ed Io
di Antonella Lioce

Un viaggio nel metodo Feldenkrais®. Un manuale che ti prende per mano e ti fa capire che imparare ad «eseguire un movimento (in sella) è relativamente semplice» ma imparare a «sentire ciò che quel movimento genera in noi e per riflesso nel cavallo … è tutta un’altra storia.» Il Metodo Feldenkrais® sviluppa ciò che in noi è innato, stimola la nostra intelligenza motoria unita alla plasticità del nostro cervello in grado di apprendere a qualsiasi età e in qualsiasi condizione. Attraverso processi motori di consapevolezza offre la possibilità di mettere a fuoco le nostre reali abilità, quindi prenderne coscienza e conoscenza. Ci offre la possibilità d’imparare ad imparare da noi stessi e riconoscere la propria immagine. Nella relazione con il nostro cavallo ci allena a sintonizzare e modulare il lavoro del proprio corpo. La flessibilità, la coordinazione, il focus, l’equilibrio dinamico e statico, la postura, il linguaggio non verbale, l’attenzione saranno più efficienti ed efficaci.

Disponibile su imisteridelcavalloStore >>> ACQUISTA ON LINE >>> Clicca qui

 

Disponibile presso Elephantsbooks in libreria oppure ACQUISTA ON LINE >>> Clicca qui

Disponibile su IBS.IT >>> ACQUISTA ON LINE >>> Clicca qui

Disponibile presso laFeltrinelli >>> ACQUISTA ON LINE

 

Il testo è ordinabile (fornendo il codice ISBN: 9788890950490) presso tutte le librerie in territorio nazionale.

 

Antonella Lioce
Fisioterapista dal 1987 e insegnante del Metodo Feldenkrais® dal 2001. Il suo lavoro si sviluppa nell’educare all’approccio globale dell’intero organismo, una “fisioterapia biomodulare”. Negli ultimi anni ha sviluppato un attenzione specifica sul benessere e sui bisogni delle persone a 360°. Amante dei cavalli da sempre, si è avvicinata in maniera attiva e costruttiva al mondo dell’equitazione. Sperimenta in prima persona i benefici del Metodo Feldenkrais® a cavallo. Condivide le proprie competenze ed esperienze sia in ambito individuale che di gruppo con tutti i cavalieri/amazzoni principianti e avanzati. Attraverso lezioni individuali di gruppo ha aiutato cavalieri/amazzoni afflitti da dolori, cattive abitudini e ansie a migliorare le proprie abilità equestri. Tiene Lezioni in tutta Italia.

La dottoressa Lioce risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook Fisioterapia e Benessere.

Se vuoi provare una lezione di equitazione congiunta al Metodo Feldenkrais® il 30/31 marzo – 13/14 luglio – 12/13 ottobre si svolgerà il primo corso che vede affiancati due metodi : l’Horsemanship e il Metodo Feldenkrais. Questo connubio ha come finalità un arricchimento sulle proprie potenzialità e doti, passando da una osservazione ed ascolto su di sè e il cavallo. Il corso è aperto a tutti, principianti ed esperti. Il corso è a numero chiuso.

Per maggiori informazioni:

Antonella Lioce: 3284781140 – antonella.lioce66@gmail.com

Valentina Bonera: 051 928316 – redroseranch@alice.it

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.