I cavalletti: il lavoro al trotto

Il lavoro al trotto sui cavalletti è dedicato sia al cavallo che al cavaliere e richiede una maggiore concentrazione da parte di entrambi.

Dopo aver constato che il cavallo affronta con tranquillità e correttamente i cavalletti al passo si può iniziare il lavoro al trotto. Anche se c’è una certa familiarità con le barriere, al trotto il cavallo dovrebbe iniziare superando un solo cavalletto e aumentando il numero di barriere gradualmente tenendo presente che la distanza ora deve essere di 1,30 – 1,50 m e l’altezza rimane di circa 20 cm.
Il lavoro al passo sui cavalletti è dedicato principalmente al cavallo; il lavoro al trotto interviene anche sul cavaliere. Ciò vale non solo per i principianti ma anche per i cavalieri più avanzati. Durante i primi passaggi il cavaliere deve assumere un assetto da salto sia per alleggerire la schiena del cavallo sia per essere pronto per un eventuale salto da parte del cavallo. I principianti dovrebbero iniziare questo esercizio appoggiandosi al collo o tenendosi alla criniera del cavallo in modo da non disturbare la sua bocca. Nelle fasi successive il cavaliere può provare a rendere indipendente una mano e poi entrambe finché non si sente completamente sicuro. Quando il cavaliere impara a mantenere l’equilibrio e ad assecondare i movimenti del cavallo in modo flessibile, può provare a lasciare andare completamente le redini e allargare le braccia ai lati o incrociandole sul petto. Ovviamente, questo esercizio può essere eseguito solo sul cavallo di cui abbiamo piena fiducia e che è già abituato ad affrontare i cavalletti superandoli al centro e in linea retta.
I cavalieri avanzati possono affrontare i cavalletti al trotto rimanendo seduti. Questo esercizio dovrebbe essere eseguito solo da chi ha maturato l’adeguata esperienza tecnica e la preparazione fisica in modo da non disturbare o creare disagi al cavallo con il loro assetto. Restare seduti mentre si superano i cavalletti insegna in modo eccellente al cavaliere a sentire il movimento ondeggiante della schiena del cavallo e lo costringe a un lavoro molto più impegnativo della colonna vertebrale, delle gambe e dei muscoli addominali. L’esercizio dovrebbe essere eseguito in un trotto riunito, più comodo per restar seduti.
La corretta esecuzione degli esercizi sui cavalletti potrebbe essere più difficile di quanto sembra inizialmente. I cavalli pigri possono essere facilmente guidati incitandoli con la voce. Tuttavia, molti di loro accelerano quando vedono le barriere, alcuni cercando di superale al galoppo. Quindi dovresti mantenere un ritmo costante, aiutandoti con una mezza fermata. Per calmare il cavallo, è utile eseguire delle volte prima superare i cavalletti.
Se il cavallo continua a mettere in atto delle rimostranze, è un segno che qualcosa non va: potrebbe essere sovraccarico di lavoro e provare dolore. Quindi si dovrebbe interrompere la sessione subito dopo aver ottenuto un risultato anche moderatamente soddisfacente e abbassare le nostre aspettative per completare con successo l’allenamento.
Proprio come nel lavoro sui cavalletti al passo, anche al trotto puoi allungare e accorciare la falcata del cavallo, allargando o stringendo adeguatamente la distanza tra le barriere. Il lavoro al trotto sui cavalletti richiede maggiore concentrazione sia del cavallo che del cavaliere, migliora l’equilibrio e contribuisce ad aumentare la formazione dei muscoli del cavallo. Passando sui cavalletti il cavallo solleva di più gli arti, per cui il posteriore diventa attiva e favorisce l’ammorbidimento della schiena. Il cavallo trotta con più espressione e con più cadenza.

Scopri come utilizzare al meglio i cavalletti, le loro disposizioni e i programmi di allenamento.

Cavalletti
di Reiner e Ingrid Klimke

Due grandi campioni Ingrid e Reiner Klimke, dopo aver condotto al successo i propri cavalli, spiegano come sviluppare al meglio le naturali attitudini del cavallo attraverso un lavoro svolto sui cavalletti. Una guida completa all’utilizzo di questa tecnica con utilissimi programmi di lavoro direttamente sperimentati, con successo, dagli autori. Questa nuova edizione italiana riporta gli aggiornamenti ultimati nei primi mesi del 2018. Uno “speciale” su come affrontare le gabbie e uno sulla sequenza dei movimenti al galoppo in circolo. Il testo è corredato da 201 foto e 25 illustrazioni a colori.

 

Disponibile su imisteridelcavalloStore >>> ACQUISTA ON LINE >>> Clicca qui

 

Disponibile presso ElephantsBooks in libreria oppure ACQUISTA ON LINE >>> Clicca qui

Disponibile su IBS.IT >>> ACQUISTA ON LINE >>> Clicca qui

Disponibile presso laFeltrinelli >>> ACQUISTA ON LINE

Il testo è ordinabile (fornendo il codice ISBN: 9788890950476) presso tutte le librerie in territorio nazionale.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.