federico caprilli

Federico Caprilli e la rivoluzione dell’equitazione: una visione storica e culturale

Federico Caprilli rivoluzionò l’equitazione con un metodo che pone al centro il cavallo, influenzando profondamente lo sport equestre moderno. L’equitazione, una disciplina secolare che fonde arte, sport e una profonda connessione con il cavallo, ha visto nel corso della sua storia momenti di profonda evoluzione. Tra questi, l’apporto del Capitano…

Leggi ancora Federico Caprilli e la rivoluzione dell’equitazione: una visione storica e culturale
addestramento del cavallo

Addestramento del cavallo: verso un futuro di metodi gentili e rispettosi

Addestramento del cavallo: il web rivela che, nonostante i progressi, i metodi coercitivi restano diffusi tra alcuni rinomati cavalieri. Nell’era digitale, dove l’accesso alle informazioni è immediato e onnipresente, è sorprendente e sconcertante osservare come, nonostante i significativi progressi nell’addestramento del cavallo, persistano pratiche arcaiche e coercitive. Video e filmati…

Leggi ancora Addestramento del cavallo: verso un futuro di metodi gentili e rispettosi

Il cavallo può mangiare erba durante il lavoro?

Il cavallo può, entro certi limiti, mangiare erba durante il lavoro purché resti concentrato sul suo cavaliere e su ciò che si sta facendo. Molte aree destinate al lavoro con i cavalli sono piene di erba fresca: il maneggio scoperto, il bordo di un tondino o i campi all’aperto. Molti…

Leggi ancora Il cavallo può mangiare erba durante il lavoro?

Il Cavallo e il suo addestramento dalle origini ai giorni nostri – Psychofenia – vol. X, n. 16, 2007

Orgoglio di re e conquistatori, giocattolo preferito dei bambini, compagno inseparabile di attori che hanno reso famosi i film western, soggetto sfruttato nei messaggi pubblicitari per la sua velocità, resistenza e potenza, il cavallo non è sempre stato lo splendido animale che conosciamo oggi, con il corpo slanciato e muscoloso;…

Leggi ancora Il Cavallo e il suo addestramento dalle origini ai giorni nostri – Psychofenia – vol. X, n. 16, 2007